Non dimenticare mai un posto

Mapstr

Mapstr

Quanti luoghi visitiamo nella nostra vita?

Sicuramente tanti e altrettanto certamente ci sono luoghi che non vorremmo mai dimenticare.

Per aiutarci a ricordare i posti migliori è nato Mapstr, un’applicazione mobile che permette di salvare i posti che vogliamo conservare, esattamente come faremmo coi segnalibri dei siti.

Fonte: TechCrunch

Parcheggiatori on demand

Luxe

Luxe

Negli stati uniti è molto diffuso il Valet Parking.

Quando arrivate davanti al luogo dove vi state recando, spesso c’è l’opzione di lasciare l’auto a un parcheggiatore che si farà carico di parcheggiare l’auto e di riportarvela quando avrete finito le vostre commissioni.

Luxe vuole estendere questo servizio a qualsiasi location.

Utilizzando l’app, infatti, vi basterà indicare il luogo in cui vi volete fermare e sarete accolti da uno dei parcheggiatori di Luxe che si prenderà cura del vostro mezzo. Eventualmente potrete anche richiedere il lavaggio o il pieno di carburante.

Fonte: TechCrunch

Un hashtag per gestirli tutti

Captain

Captain

Riuscire a seguire tutto quanto di interessante avviene nel mondo, non è un’impresa da poco.

Per facilitarci il compito di essere sempre aggiornati, è nato #captain.

#captain è un’applicazione, disponibile per iOs che raccoglie, in un’unica schermata, tutti i trend più interessanti, indipendentemente dalla piattaforma su cui vengono pubblicati.

Se volete provarlo, lo trovate su Itunes Store

Fonte:  Produchunt

Stare attenti paga

Pocket Points

Pocket Points

Come convincere gli studenti a non utilizzare il cellulare in classe e a prestare attenzione alle lezioni?

Una soluzione ha provato a trovarla Pocket Points, un’applicazione mobile.

Il funzionamento è semplice, durante le ore scolastiche è sufficiente aprire l’app e bloccare il telefono. L’app registra il tempo durante il quale il telefono non viene utilizzato e assegna infine dei punti.

I punti possono essere convertiti in sconti o buoni presso i negozi in prossimità della scuola; i negozianti, in cambio, ottengono clienti fedeli e l’accesso a una dashboard di reportistica.

Fonte: PSFK

Pendolari unitevi

Carma

Carma

Fare il pendolare è un investimento non solo di tempo, ma anche di soldi.

Per chi non ha altre alternative, se non quella di utilizzare l’auto, è stato lanciato Carma.

Carma è una startup che permette ai pendolari che percorrono una specifica tratta, di condividere il tragitto con altre persone interessate al medesimo percorso e di dividere i costi.

Utilizzando il servio, non si genera solo efficienza un risparmio, ma si salvaguardia anche l’ambiente, avendo meno auto in circolazione.

Fonte: ProductHunt

Bucato in mezz’ora

Washio

Washio

Di servizi che effettuano il lavaggio della biancheria on-demand ce ne sono diversi. Nessuno, però, ha per ora raggiunto il livello di efficienza di Washio.

Washio permette di richiedere il ritiro del bucato in mezz’ora e di ricevere i panni lavati e stirati entro il giorno successivo all’ordine.

Per usufruire del servizio, basta scaricare l’app per iOs o Android e richidere il ritiro, potremo anche seguire il furgone in real time per essere certi del suo arrivo.

Fonte: TechCrunch

La banca del futuro

Number26

Number26

Rivoluzionare il mondo delle banche è sicuramente un’impresa epica.

Number26 ci sta provando con un approccio completamente diverso e basato sull’esperienza che abbiamo coi nostri device mobile.

Una volta ricevuto l’invito, in 8 minuti il conto corrente è attivo e in pochi giorni lo è anche la carta di credito collegata al conto.

Tutto si svolge grazie allo smartphone e ne vengono sfruttate tutte le potenzialità, dalle notifiche push alla sicurezza.

I soldi che depositate sono al sicuro grazie al fondo tedesco sui depositi.

Fonte: TechCrunch

Veterinario a chiamata

vetpronto

vetpronto

Se avete a cuore la salute dei vostri amici a 4 zampe, sarete sicuramente interessati a VetPronto.

VetPronto è un’applicazione mobile che vi permetterà di chiamare un veterinario in zona o di prenotare un appuntamento direttamente a casa vostra.

Una startup che automatizza e rende semplice l’accesso a un servizio essenziale.

Fonte: TechCrunch

Dai un voto al cameriere.

GrateApp

GrateApp

Negli ultimi anni, sono fiorite le applicazioni di social rating.

Siamo oramai abituati a trovare una recensione di qualsiasi prodotto o servizio vogliamo utilizzare, dal ristorante al libro, passando per l’albergo.

Queste recensioni sono sempre più importanti perchè condizionano e influenzano le nostre scelte d’acquisto.

L’ultimo ambito a essere investito da questa rivoluzione è il servizio al tavolo.

Grazie a grate, è ora possibile dare un voto al singolo cameriere che ci ha servito al ristorante. I dati sono condivisi sia con i nostri amici, sia con il gestore del locale, che può, in questo modo, premiare i dipendenti più amati dagli avventori.

Oltre alla mancia, la prossima volta, lasciate anche il voto.

Fonte: Springwise

Messaggi che Valgono 62 miliardi

Yik Yak

Yik Yak

Yik Yak è un’applicazione di messaggistica.

A un primo sguardo potrebbe sembrare una delle tante alternative a whatsapp, wechat, telegram, etc… che abbiamo sui nostri smartphone.

Se così fosse, però, non si spiegherebbe come avrebbe fatto a ricevere poco fa un finanziamento da 62 milioni di dollari.

La differenza con le altre app è che Yik Yak è un’app che permette di scambiare messaggi con persone vicino all’utente in maniera completamente segreta.

Nessuna registrazione, nessun nickname.

Guida la location o i temi di conversazione già iniziati dagli utenti a cui chiunque può partecipare e intervenire.

I sistemi che ci permettono di comunicare, stanno diventando sempre di più, riusciremo a gestirli tutti o a un certo punto ci sarà una grande aggregazione per funzioni?